Nel 22 febraio 1952 il tribunale dello Stato, l’ufficio Bratislava, ha processato don Tito Zeman e i 19 accompagni, condanna che ora consideriamo comeun “processo bestiale” (monsterproces).

L’elenco dei condannati e il tempo della prigionia (espressi secondo l’ordine di comparsanel giudizio del tribunale):

Titus Zeman, salesiano – sacerdote, 25 anni

František Buzek, 18 anni
Ferdinand Totka, 22 anni
Justín Beňuška, sacerdote, 12 anni
Viliam Mitošinka, sacerdote, 20 anni
Emil Šafár, sacerdote, 14 anni
Leonard Tikl, salesiano – sacerdote, 15 anni
Anton Semeš, salesiano – chierico, 14 anni (vivente)
Štefan Sandtner, salesiano – sacerdote, 15 anni
Jozef Paulík, salesiano – sacerdote, 14 anni
Andrej Dermek, salesiano – sacerdote, 14 anni
Ján Brichta, salesiano – chierico, 15 anni (vivente)
Anton Srholec, salesiano – chierico, 12 anni
František Minarových, sacerdote, 14 anni
Jozef Bazala, salesiano – chierico, 12 anni
Pavol Pobiecky, salesiano – sacerdote, 13 anni
Ladislav Burián, sacerdote, 2 anni
Margita Luptáková, 12 anni
Augustín Hercog, 14 anni
Anton Kyselý, salesiano – chierico, 12 anni